Il Digital Earth Lab del Dipartimento di Scienze nel progetto Terra di Ninive

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-56646
Il Digital Earth Lab del Dipartimento di Scienze nel progetto Terra di Ninive
Domenica 16 ottobre si è svolta l'inaugurazione del Parco Archeologico di Faida nel Kurdistan Iracheno, alla quale ha partecipato l'Università degli studi Roma Tre, rappresentata dal Digital Earth Lab del Dipartimento di Scienze, in qualità di partner scientifico del progetto. L’evento si è svolto alla presenza delle autorità del Kurdistan, di quelle  Italiane, del  rettore dell’Università degli Studi di Udine, Roberto Pinton, della direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale, Linda Borean, oltre ai diversi partner che hanno sostenuto la realizzazione del progetto, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ALIPH Foundation, Gerda Henkel Stiftung, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, 3DTarget.
La realizzazione del Parco rientra negli obiettivi del Progetto Archeologico Regionale Terra di Ninive, promosso dalla Università di Udine e coordinato dal prof. Daniele Morandi Bonacossi, che ha ricevuto per l’anno 2020 il premio “Khaled al-Asaad” International Archaeological Discovery Award.
Link identifier #identifier__13736-1http://www.terradininive.com/
 
Il dott. Alessandro Cecili, del Dipartimento di Scienze, presente all’inaugurazione, ha realizzato il rilievo dei 13 bassorilievi scolpiti nella roccia e scoperti durante le differenti fasi di scavo, con strumentazione laser scanner sia a differenza di fase che a luce struttura, per oltre 130 mq di superficie.
Questa attività rientra nell’accordo di collaborazione scientifica tra il DIUM Università di Udine, del quale è responsabile il prof Bonacossi e il Digital Earth Lab del Dipartimento di Scienze Università Roma Tre, del quale è responsabile il prof. Guido Giordano, nell’ambito del quale sono state già realizzate attività sia di ricerca sia di divulgazione relativamente all’allestimento della mostra che si terrà a dicembre di questo anno presso il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine.
Il lavoro è stato realizzato per studi geoarcheologici e per attività legate alla documentazione, monitoraggio e conservazione. Inoltre, sono state acquisite fotografie a 360 gradi che sono state utilizzate per la realizzazione di una visita virtuale accessibile dal seguente link:
Link identifier #identifier__36805-2http://www.terradininive.com/visita-virtuale-di-faida/
I rilievi realizzati nelle diverse campagne di scavo verranno raccolti in una piattaforma Web Gis ideata dal Digital Earth Lab del Dipartimento di Scienze per la gestione della enorme quantità di dati raccolti e per le  successive fasi di analisi, oltre che di diffusione e condivisione attraverso piattaforme web lidar 3d.

Link identifier #identifier__20036-3FOTO 2

Link identifier #identifier__74045-4FOTO 4

Link identifier #identifier__97360-5FOTO 1
Link identifier #identifier__188448-1Link identifier #identifier__56003-2Link identifier #identifier__12519-3