Eccellenze e riconoscimenti

Dipartimento d’eccellenza 2023 – 2027

Foto satellitare del nord Italia

Il Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre si è aggiudicato per il secondo quinquennio consecutivo il bando MUR (Ministero Università e Ricerca), risultando uno dei 180 Dipartimenti di Eccellenza delle Università Italiane e classificandosi al settimo posto tra i 14 Dipartimenti italiani riconosciuti come Dipartimento di Eccellenza 2023-2027 nell’area CUN 05 Scienze Biologiche.

Il progetto presentato: Antropocene 2.0, si concentra sulle tematiche legate agli impatti antropici sull’ambiente e la salute, nonché sulla ricerca della sostenibilità ambientale. Questo nuovo progetto riceverà un finanziamento quinquennale di circa 9,1 milioni di euro, che verranno utilizzati per l’acquisizione di nuovi ricercatori, iniziative di alta formazione (corso di laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia e corso di laurea in Scienze per la protezione della natura e la sostenibilità ambientale) e per il potenziamento dei laboratori.

Il progetto riceverà un cofinanziamento significativo dall’Ateneo Roma Tre, che fornirà supporto alla laurea in Farmacia tramite nuovo personale e laboratori didattici, e dai fondi dipartimentali, che sosterranno le scuole di dottorato (4 borse), il funzionamento dei laboratori e l’acquisizione di strumenti tramite progetti già in corso. Questo rafforzerà la funzione di laboratorio di riferimento del Dipartimento per gli studi sulla salute dell’ambiente, del territorio e dell’uomo in relazione agli impatti diretti o indiretti, come i cambiamenti climatici e l’inquinamento, e sui processi di mitigazione degli stessi, come la transizione energetica e l’innovazione tecnologica nello sfruttamento di risorse non rinnovabili.

Il progetto consiste in 5 Workpackage (WP), ossia in cinque gruppi di attività, e si concentra sulla ricerca di obiettivi specifici dell’Link identifier #identifier__169467-1Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile:

WP1: sui cambiamenti climatici e i rischi naturali,
WP2: sulla promozione della salute dell’uomo nell’Antropocene
WP3: sulla salute dell’ambiente
WP4: sulla transizione energetica
WP5: sui materiali e metodi per l’Antropocene.
Obiettivi trasversali a tutti i WP sono: migliorare le conoscenze sui rischi ambientali aggravati dai cambiamenti climatici, adottare approcci innovativi e transdisciplinari, affrontare le questioni critiche sulla conservazione dell’ambiente e della biodiversità, combinare metodologie scientifiche innovative e sviluppare nuovi materiali e tecnologie. I WP sono interdisciplinari e includono una componente tecnologica applicata a tutte le discipline. Le attività di ricerca e formazione mirano ad incrementare il contatto diretto con la società e ad aumentare la consapevolezza dei cittadini sui temi degli impatti antropici e sulle possibili mitigazioni dei loro effetti.

Con questo progetto il Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre ha dimostrato di avere una forte interdisciplinarità con tutte le altre aree scientifiche presenti nel Dipartimento (Biologica, Chimica, Scienze della Terra e Fisica della materia), il che ha permesso una crescita qualitativa della ricerca e della didattica. Questo riconoscimento rappresenta un importante traguardo per la comunità scientifica dell’Università Roma Tre.

 

Link identifier #identifier__40090-2Link identifier #identifier__117965-3Link identifier #identifier__184365-4
Francesca Vitalini 04 Aprile 2023