Citometria sperimentale

image 178536L’attività del Laboratorio di Citometria Sperimentale è prevalentemente dedicata allo studio di antigeni di membrana e intracitoplasmatici, citochine, produzione di specie reattive dell’ossigeno, analisi del ciclo cellulare sia a singolo parametro che multiparametriche (incorporazione di BrdU, p-H3 e cicline), analisi funzionali di danno apoptotico quali: distribuzione sub-diploide del ciclo cellulare, metodica TUNEL, potenziale mitocondriale (ΔΨ) tramite JC-1, Annexin-V, studi sulla permeabilità di membrana. Nel laboratorio inoltre è possibile poter valutare la resa di trasfezioni tramite Green Fluorescent Protein (GFP), lo studio di sottopopolazioni linfocitarie e cellule rare (staminali), studio e quantificazione delle cellule tumorali circolanti (CTCs). Altre metodiche sono in continua sperimentazione per far fronte ai crescenti ambiti applicativi della citometria quali ad esempio lo studio della formazione e della modulazione di Gap-Junction tra cellule, la Flow-FISH che consente di valutare la lunghezza dei telomeri sui cromosomi di cellule in coltura, l’analisi dell’istone γ-H2A.X per la valutazione del danno al DNA e della sua cinetica di riparazione, l’analisi multi-parametrica di vescicole ed esosomi nell’ambito del Dipartimento di Eccellenza, metodiche multiplex per l’analisi multidimensionale di citochine su piccole quantità di siero, lo studio di recettori da tessuto cerebrale.

Membri

  • Dr. Stefano Leone

Collaborazioni

  • Università «La Sapienza» di Roma
  • Università «Tor Vergata» di Roma
  • Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma
  • Azienda Ospedaliera «S. Andrea» di Roma
Link identifier #identifier__167283-1Link identifier #identifier__138072-2Link identifier #identifier__47968-3
Francesca Vitalini 10 Dicembre 2019