Istruzioni per l’esame di laurea – Scienze per la protezione della natura e sostenibilità ambientale

Per conseguire la laurea lo studente deve aver acquisito 180 CFU compresi quelli relativi alla prova finale. La prova finale ha l’obiettivo di verificare il livello di maturità e la capacità critica del laureando, con riferimento agli apprendimenti e alle conoscenze acquisite, a completamento delle attività previste dall’ordinamento didattico.

Modalità di svolgimento della prova finale

La richiesta di assegnazione della tesi si può effettuare al raggiungimento di 150 CFU. L’argomento della prova finale può essere scelto tra tutti quelli che sono stati oggetto degli insegnamenti del Corso di Laurea. Per presentare la domanda di conseguimento del titolo è necessario aver conseguito almeno 170 CFU. Le scadenze e le modalità di presentazione della domanda di conseguimento titolo sono pubblicate sul Portale dello Studente.

Possono essere nominati Relatori di tesi tutti i docenti afferenti al Consiglio Didattico di Scienze per la Protezione della Natura e la Sostenibilità Ambientale, i Professori Seniores e i docenti esterni che abbiano incarichi d’insegnamento nell’a.a. in corso. Possono essere nominati correlatori di tesi tutti i docenti di ruolo afferenti al Consiglio Didattico di Scienze per la Protezione della Natura e la Sostenibilità Ambientale, i Professori Seniores e i docenti esterni, anche se non incaricati nell’a.a. in corso, i dottorandi, gli assegnisti o gli esperti esterni che collaborino in ambito geologico/biologico/ambientale.

La prova finale per il conseguimento della laurea consiste nella preparazione di un elaborato scritto (Tesi di laurea) e nella sua presentazione orale, con il supporto di diapositive. L’elaborato scritto non dovrà superare le 10.000 parole (escluse bibliografia e figure). La presentazione orale ha durata di massimo 10 minuti, ed è seguita dalle domande della commissione.

La Commissione di Laurea sarà formata da 6 docenti del CdL, presieduta da un docente afferente al Dipartimento di Scienze.

Il voto di laurea viene espresso in centodecimi e corrisponde alla media ponderata dei voti conseguiti, cui possono venire aggiunti 6 punti così ripartiti: 3 punti dal Relatore della Tesi, 3 punti dalla Commissione. La lode può essere proposta se il voto di laurea supera i 110 (senza arrotondamenti) e deve essere attribuita dalla Commissione all’unanimità.

Link identifier #identifier__119961-1Link identifier #identifier__118710-2Link identifier #identifier__23239-3
Vanessa COMPAGNO 17 Ottobre 2023