Logo roma3

Dipartimento di Scienze

Prof.ssa Pallottini Valentina

Sezione: Scienze e Tecnologie Biomediche
Ruolo: Professore Associato
SSD: BIO/09
SC: 05/D1
Corsi: Fisiologia generale ed oculare
Modelli sperimentali in biologia
Ricevimento: Lunedì 10.00-13.00
Email: valentina.pallottini@uniroma3.it
Telefono: 0657336320/6344
Cellulare: 87874
Fax: 06 57336321
Indirizzo: Viale Marconi 446
Avatar

Curriculum

Formazione

Luglio 1990: Laurea in Scienze Biologiche Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

1990-1991: Tirocinio presso il Dipartimento di Biologia Cellulare e dello Sviluppo, Università di Roma “La Sapienza”.

1991-: Master in Neurobiologia presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

1991: Abilitazione alla professione di Biologo presso l’Università di Roma “La Sapienza” ed iscrizione all’Albo Nazionale dei Biologi (n° iscrizione 038446).

 

Esperienze professionali

1991-1993: Ricercatore junior presso i Laboratori di Farmacologia della Dompé Farmaceutici, Milano, Italia.

1993-1996: Ricercatore senior presso i Laboratori di Farmacologia della Dompé S.p.A, L’Aquila, Italia.

1996: Corso di Formazione Professionale (Finanziato dalla Comunità Europea) presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale Sezione Anatomia Patologica,

1997-2006: Assistente Tecnico presso il Dipartimento di Biologia, Università “Roma Tre”.

2006-ad oggi: Ricercatore SSD BIO/09 presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Corso di Laurea in Scienze Biologiche, Università “Roma Tre”.

2014- Professore associato settore 05/D1 Fisiologia.


Interessi di ricerca

L'attività scientifica della Dr.ssa Pallottini (dal 1998 ad oggi), come documentato dalle pubblicazioni su riviste internazionali, ha avuto per obiettivo lo studio di aspetti molecolari e cellulari di processi fisiologici quali gli effetti degli ormoni estrogeni in organi e linee cellulari. In particolare, sono state studiate le variazioni del metabolismo del colesterolo e degli enzimi correlati, in relazione a diversi stati fisiologici. Tali studi si sono avvalsi della combinazione di approcci sperimentali propri della biologia cellulare, della biochimica, della biologia molecolare, della morfologia e della fisiologia. I principali risultati ottenuti hanno messo in evidenza, in particolare, che durante l’invecchiamento l’attività dell’enzima chiave e velocità limitante la sintesi del colesterolo, l’ HMG-CoAR, risulta completamente deregolata. Anche la regolazione trascrizionale dell’HMG-CoAR risulta essere modificata così come tutte le proteine che ne modulano la trascrizione e la degradazione. Tutte le deregolazioni osservate, associate ad una non corretta esposizione sulla membrana del recettore per le LDL, contribuiscono all’ipercolesterolemia età-correlata.

Attualmente l’attività di ricerca prende in esame il ruolo dell’enzima HMG-CoAR nella fisiologia del muscolo scheletrico e nel Sistema Nervoso Centrale (SNC). I risultati ottenuti sino ad oggi, hanno permesso di dimostrare che l’enzima reduttasi e i prodotti derivanti dalla via biosintetica da esso regolata sono fondamentali per il differenziamento, la riparazione e la contrazione del muscolo scheletrico e di alcune delle funzioni del SNC.

La Dr.ssa Pallottini collabora regolarmente con altri studiosi come documentato dalla produzione scientifica.