Logo roma3

Dipartimento di Scienze

Dott. Vignoli Leonardo

Sezione: Scienze molecolari, cellulari, ambientali ed evoluzionistiche
SSD: BIO/05
SC: 05/B1
Incarichi istituzionali:
Corsi: Ecologia animale
Email: leonardo.vignoli@uniroma3.it
Indirizzo: Viale Marconi 446
Dscf0089

Curriculum

Titoli 
·         Diploma di maturità scientifica, conseguito nel 1992.

·         Laurea in Scienze Biologiche, conseguita il 30/05/1999 presso Facoltà di Scienze M.F.N., Università degli Studi Roma Tre, votazione: 110/110 e lode. Titolo della tesi sperimentale: "Ecologia della lampreda di ruscello (Lampetra planeri Bloch 1784) nell’alto corso del fiume Aniene: biologia riproduttiva e relazione con la qualità ambientale". Relatore: G. Gibertini, Università degli Studi Roma Tre.

·         Dottorato di Ricerca in “Biologia” XV ciclo conseguito il 30/05/2003 presso Dipartimento di Biologia, Facoltà di Scienze M.F.N., Università degli Studi Roma Tre. Titolo della tesi sperimentale di dottorato di ricerca: “Struttura di comunità e ripartizione differenziale delle risorse in una biocenosi di Anfibi”. Docente guida: M. A. Bologna, Università degli Studi Roma Tre.

·         Vincitore del Premio Nazionale per la migliore tesi sperimentale in Ittiologia. Erogato da A.I.I.A.D. nell’ambito del VIII Congresso Nazionale AIIAD, Codroipo, 29 Giugno 2000.

·         Assegnista di ricerca dal 1/10/2007 al 30/09/2008 presso Dipartimento di Biologia, Laboratorio di Zoologia, Università degli Studi Roma Tre,.

·         Assegnista di ricerca dal 04/06/2009 al 31/05/2010 presso Dipartimento di Biologia Ambientale, Laboratorio di Zoologia, Università degli Studi Roma Tre.

·         Ricercatore TD dal 16/01/2010 presso Dipartimento di Biologia Ambientale, Università degli Studi Roma Tre.

 

Ha raggiunto nel 2017 il requisito dell’Abilitazione Scientifica Nazionale a Professore Associato nel SC-SSD 05/B1-BIO/05 (Zoologia).

 

 

 

Partecipazioni a congressi e stages

 

  • Partecipazione al 60° Congresso Nazionale Unione Zoologica Italiana con una comunicazione orale quale coautore di un contributo scientifico. Pavia – 26-30 settembre 1999. Rilasciato da U.Z.I. il 26 settembre 1999

 

  • Partecipazione al 7° Convegno Nazionale Associazione Italiana Ittiologi Acque Dolci (A.I.I.A.D.) con un poster quale coautore di un contributo scientifico. Stazione della Carnia (UD) – 14-16 gennaio 1998. Rilasciato da A.I.I.A.D. il 16 gennaio 1998.

 

  • Partecipazione al 3° Congresso Nazionale Societas Herpetologica Italica con una comunicazione orale ed un poster quale coautore di due contributi scientifici. Pavia, 14-16 Settembre 2000. Rilasciato da S.H.I. il 14 Settembre 2000.

 

  • Partecipazione al 9° Convegno Nazionale Associazione Italiana Ittiologi Acque Dolci (A.I.I.A.D.) con una comunicazione orale quale coautore di un contributo scientifico. Acquapartita (Fo), 11-13 Giugno 2002 . Rilasciato da A.I.I.A.D. il 14 Giugno 2002.

 

  • Partecipazione al 4° Congresso Nazionale Societas Herpetologica Italica con due posters quale coautore di due contributi scientifici. Ercolano, 18-22 Giugno 2002 . Rilasciato da S.H.I. il 18 Giugno 2002.

 

  • Partecipazione al convegno “Biodiversità nella montagna italiana: qualità e gestione”, per celebrare L’Anno Internazionale della Montagna.

 

  • Partecipazione attiva allo stage formativo svolto nel Parco Nazionale del Gran Paradiso (07-14.07.2002) organizzato dalla scuola di Dottorato dell’Università Roma Tre in collaborazione con l’Ente Parco mirato all’approfondimento di aspetti zoologici e botanici riguardanti la fauna e la flora locali e loro conservazione.

 

  • Partecipazione al 10° Convegno Nazionale Associazione Italiana Ittiologi Acque Dolci (A.I.I.A.D.) con una comunicazione orale quale coautore di un contributo scientifico. Montesilvano (PE), 1-3 aprile 2004.

 

  • Partecipazione al congresso “The 7th Intecol International Wetlands Conference” con un poster quale coautore di un contributo scientifico.Utrecht, The Netherlands 25 - 30 July 2004

 

  • Partecipazione al 5° Congresso Nazionale Societas Herpetologica Italica con una comunicazione orale quale coautore di un contributo scientifico. Pisa, 29 settembre - 3 ottobre 2004.

 

  • 2005 - Partecipazione al 66° Congresso Nazionale Unione Zoologica Italiana con due poster quale coautore di due contributi scientifici. Roma – 16-22 settembre 2005. Rilasciato da U.Z.I. il 16 settembre 2005.

 

  • Partecipazione al 6° Congresso Nazionale della Societas Herpetologica Italica (SHI) con quattro poster e tre comunicazioni orali (coautore di sette contributi scientifici). Roma, 27 settembre - 1 ottobre 2006. Rilasciato da SHI il 28 settembre 2006.

 

  • Partecipazione al Congresso "The Mediterranean - southern African disjunct distribution pattern" con una comunicazione orale. Roma 2007. Rilasciato dalla Società Italiana di Biogeografia (S.I.B.).

 

  • Partecipazione al 7° Congresso Nazionale della Societas Herpetologica Italica (SHI) con quattro poster e tre comunicazioni orali (coautore di sette contributi scientifici). Oristano, 1-5 ottobre 2008. Rilasciato da SHI il 2 ottobre 2008.

 

  • Partecipazione al XVIII Congresso della Società Italiana di Ecologia (SItE), con due poster (coautore di due contributi scientifici). Parma, settembre 1-3 Rilasciato da SItE il 2 settembre 2008

 

  • Partecipazione al 69° Congresso Nazionale Dell’unione Zoologica Italiana con una comunicazione orale (coautore di un contributo scientifico). Senigallia, settembre 22-25 Rilasciato da U.Z.I. il 22 settembre 2008.

 

  • Partecipazione al 70° Congresso Nazionale Dell’unione Zoologica Italiana con una comunicazione orale (coautore di un contributo scientifico). Rapallo, settembre 21-24 Rilasciato da U.Z.I. il 22 settembre 2009.

 

  • Partecipazione all’8° Congresso Nazionale della Societas Herpetologica Italica (SHI) con due poster e una comunicazione orale (coautore di tre contributi scientifici). Chieti, settembre 22-26

 

  • Partecipazione al XX Congresso della Società Italiana di Ecologia (SItE), con un poster (coautore di un contributo scientifico). Roma, settembre 27-30

 

  • Partecipazione al 17th European Congress of Herpetology (SEH 2013), con una comunicazione orale (coautore di un contributo scientifico). University of Pannonia, Veszprém, Hungary; 22-27/08/2013

 

Interessi principali

Partecipazione a programmi di ricerca nazionali e internazionali

 

Leonardo Vignoli dal 1997 conduce o è inserito in numerosi programmi di ricerca nazionali e internazionali in cui svolge attività di PI (principal investigator), coordinamento, consulenza.

 

  • 1997 - 1998 – Sotto la Direzione del prof. G. Gibertini partecipa ad un progetto mirato alla salvaguardia e conservazione della lampreda di ruscello nel fiume Aniene nell’ambito della Convenzione tra Provincia di Roma (Assessorato Caccia e Pesca) e Università “Roma Tre”.

 

  • 1999-2003 - Partecipazione alla raccolta dei dati faunistci nell’ambito dei progetti (coordinatore prof. M. A. Bologna)
  1. Atlante degli anfibi e dei rettili del Lazio
  2. Atlante degli anfibi e dei rettili di Roma

 

  • 2000-2001 – Responsabile dell’attività di monitoraggio del Lacertide Archaeolacerta bedriagae in tutto il suo areale italiano nell’ambito della “Convenzione di Monitoraggio dello stato di conservazione di Anfibi e Rettili della fauna italiana particolarmente a rischio” stipulata tra il Ministero dell’Ambiente e l’Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Biologia, coordinata dal prof. Marco A. Bologna.

 

  • 2000 - Sotto la Direzione del prof. G. Gibertini partecipa ad un progetto di ricerca “Fauna Minore del Fiume Aniene” nell’ambito della Convenzione tra la Provincia di Roma – Assessorato Caccia e Pesca – e l’Università degli Studi Roma Tre coordinata dal prof. Giancarlo Giberitini.

 

  • 2002-2004 Consulente per il progetto di ricerca della Comunità Europea, coordinato dall’Università di Siena Dipartimento di Scienze Chimiche e dei Biosistemi, dal titolo “Tools for wetland Ecosystem resource management in Eastern Africa” e relativo congresso tenutosi a Kampala, Uganda, dal 15 gennaio 2002 al 15 febbraio 2002. Partecipa al lavoro di campo e a stages presso istituti di ricerca di Uganda e Kenya: Fisheries Resources Research Institute FIRRI (Jinja e Nabugabo - Uganda) dal 9 ottobre 2002 al 6 novembre 2002; Kenyan Marine Fisheries Research Institute KMFRI (Kisumu e Usenge - Kenya) dal 17 febbraio 2004 al 16 marzo 2004. Partecipa attivamente al coordinamento delle operazioni di pesca e di analisi dei dati collaborando con i diversi istituti di ricerca di Uganda e Kenya coinvolti nel progetto.

 

  • 2003 - Sotto la Direzione del prof. G. Gibertini partecipa a un progetto di ricerca “Studio della biologia riproduttiva della lampreda di ruscello (Lampetra planeri Bloch, 1784) e ruolo dell’apoptosi cellulare nei processi di sviluppo”, nell’ambito della Convenzione tra Provincia di Roma (Assessorato Caccia e Pesca) e Università “Roma Tre”.

 

  • 2004 – 6 ottobre 2004: vincitore del concorso per l’attribuzione di 1 borsa di studio nell’ambito del progetto “Analisi faunistiche, sinecologiche ed autoecologiche su vertebrati terrestri ed acquatici (esclusi gli uccelli) per la definizione del sistema di nodi e corridoi ecologici nel territorio comunale di Roma” presso il dipartimento di Biologia dell’Università Roma Tre su fondi erogati dal Comune di Roma, Dipartimento VI UO2 (coordinatore prof. M. A. Bologna).

 

  • 2005 - Consulente del team di ricerca del Programma di Ricerca PRIN-COFIN (Progetto di Rilevante Interesse Nazionale) approvato nel 2004 dal titolo: "Analisi zoogeografica delle distribuzioni disgiunte mediterraneo-sud africane mediante un approccio multidisciplinare". PI: prof. Marco A. Bologna.

 

  • 2006 - Internship presso il Naturalis Biodiversity Center, Leiden, The Nederlands – training course per il riconoscimento di ittiofauna africana (Perciformes: Cichlidae) raccolta nel Lago Vittoria nelle campagne di campionamento 2002-2004. Supervisor prof. Frans Witte

 

  • 2006-2008 - Coordinatore Tecnico del progetto triennale “Progetto di ricerca e monitoraggio di una popolazione di Salamandrina perspicillata (Amphibia, Salamandridae) all’interno della Riserva Naturale dell’Insugherata”, finanziato dall’ente Roma Natura. Nell'ambito del progetto, coordina personale tecnico dell'ente attraverso on the job training per le attività di campo e successivo archivio dei dati. Redige un volume monografico dal titolo “La salamandrina dagli occhiali” pubblicato nella collana Gli Studi e le Guide di RomaNatura, contenente i principali risultati del progetto.

 

  • 2006 – 12 ottobre 2006 - Vincitore del concorso per l’attribuzione di 1 borsa di studio nell’ambito nel progetto “Monitoraggio delle specie minacciate di anfibi e rettili del Lazio e misure di conservazione”, da svolgersi presso il laboratorio di Zoologia ed Ecologia Animale del Dipartimento di Biologia, Università Roma Tre . (coordinatore prof. M. A. Bologna).

 

  • 2007-2008 - Vincitore di un Assegno di ricerca inerente il “monitoraggio delle comunità di anfibi e della testuggine palustre nelle aree protette della regione Lazio ed analisi dei fattori di minaccia”, svolto presso il laboratorio di Zoologia ed Ecologia Animale del Dipartimento di Biologia, Università Roma Tre. Elabora modelli di occupancy delle specie target e sviluppo di modelli predittivi per il monitoraggio delle specie di anfibi nelle aree protette della Regione Lazio.

 

  • 2009-2010 - Vincitore di un Assegno di ricerca inerente il “monitoraggio delle comunità di anfibi nei focal point della Regione Lazio”, svolto presso il laboratorio di Zoologia ed Ecologia Animale del Dipartimento di Biologia Ambientale, Università Roma Tre.

 

  • 2009 - Incarico di consulenza scientifica relativo a “Supporto tecnico alla DPN del Ministero Ambiente nella redazione del Piano d’Azione Nazionale per la salvaguardia delle tartarughe marine”. Partecipa alle tavole rotonde di coordinamento scientifico e redige il Piano d’Azione Nazionale per la salvaguardia delle tartarughe marine.

 

  • 2010-2015 – Ricercatore responsabile del Progetto Di Ricerca Scientifica cofinanziato da Regione Lazio Direzione Sviluppo Economico Ricerca Innovazione e Turismo Area Sviluppo Economico Ricerca e Innovazione: “Monitoraggio degli effetti del radon e di metalli pesanti disciolti in acqua nella Tuscia laziale, attraverso l’uso di Anfibi come bioindicatori e correlazione con la salute umana”.

 

  • 2010-2016 – Responsabile scientifico delle attività sperimentali e di campo dei progetti di conservazione in-situ e ex-situ della specie minacciata di estinzione (Categoria IUCN Endangered) il Tritone sardo (Euproctus platycephalus), in collaborazione con la Fondazione Bioparco di Roma e patrocinati e finanziati dalla European Association Zoos and Aquaria (EAZA). In totale partecipa come coordinatore a 20 missioni in Sardegna per campionare anfibi con particolare riguardo alla specie oggetto di studio. Partecipa inoltre alle tavole rotonde con l’Assessorato all’Ambiente Sardegna e l’Ente Foreste Sardegna per l’elaborazione di politiche di conservazione attiva del Tritone sardo.

 

  • 2012-2016 – Co-responsabile scientifico con la dr.ssa Monica Carosi del progetto "Studio dell’infezione da parassiti gastrointestinali e dei livelli di ormoni steroidei fecali in Papio hamadryas e Lemur catta" svolto nello Zoosafari Ravenna e finanziato dallo Zoosafari Ravenna.

 

  • 2013 – Co-responsabile scientifico con il dr. Luca Luiselli del progetto “Studio delle strategie di termoregolazione in due famiglie di ofidi (Crotalidae e Elapidae)” svolto nello Zoosafari Ravenna e finanziato dallo Zoosafari Ravenna.
  • 2016 – 1 febbraio 2016 - Vincitore del concorso per l’attribuzione di 1 borsa di studio semestrale nell’ambito nel progetto “Studio e analisi dei modelli di struttura di comuntà di odonati nelle dimensioni temporali, spaziali e trofiche della nicchia ecologica e lungo gradienti” da svolgersi presso il laboratorio di Zoologia ed Ecologia Animale del Dipartimento di Biologia, Università Roma Tre. (Coordinatore prof. M. A. Bologna).

 

 

Esperienza in spedizioni scientifiche

 

  • 2000-2004 e 2010-2015: Sardegna (25 settimane). Campionamento e studio di rettili (lacertidi) e anfibi.

 

  • Dicembre 2008: Madagascar (2 settimane). Campionamento di anfibi.

 

  • Novembre 2008: Sud Africa (2 settimane). Campionamento e studio di insetti meloidi.

 

  • Novembre 2005: Sud Africa Cederberg Wilderness Area (3 settimane). Campionamento e studio di rettili (lacertidi).

 

  • Febbraio 2004: Kenya Lago Vittoria e Lago Sare (4 settimane). Campionamento studio comunità ittiche sublittorali e comunità di anfibi.

 

  • Ottobre 2002: Uganda Lago Vittoria e Lago Nabugabo (4 settimane). Campionamento comunità ittiche sublittorali e comunità di anfibi.

 

  • Gennaio 2002: Uganda Lago Vittoria e Lago Nabugabo (2 settimane). Campionamento comunità ittiche sublittorali e comunità di anfibi.

 

Attività di ricerca

Leonardo Vignoli è autore di 57 pubblicazioni su riviste ISI con impact factor e peer review, in gran parte come primo o ultimo autore, e di 33 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali senza impact factor, e abstract di congressi. Ha partecipato a 18 congressi internazionali e nazionali presentando risultati di ricerche originali.

Pagina Google Scholar: https://scholar.google.it/citations?user=4c42WNMAAAAJ&hl=it

Profilo personale su Research Gate: https://www.researchgate.net/profile/Leonardo_Vignoli

 

La sua attività di ricerca scientifica è riconducibile alle seguenti linee principali:

 

  • Studio di comunità animali con particolare riferimento all’erpetofauna. Dal 2000 si occupa di comunità animali studiandone aspetti di ecologia di base con particolare approfondimento per quelle di anfibi e rettili. La sua attività di ricerca in questo campo è primariamente legata a cenosi di ambiente Mediterraneo e secondariamente a cenosi di ambiente tropicale (pubblicazioni 7, 9, 10, 11, 14, 16, 18, 20, 23, 25, 28, 31, 36, 45, 45, 51).

 

  • Studio di aspetti di ecologia di base con particolare approfondimento per le specie di anfibi e rettili. Dal 2000 studia l’ecologia di base di anfibi e rettili di aree mediterranee e tropicali (pubblicazioni 2, 9, 13, 15, 27, 29, 30, 32, 33, 37, 39, 40, 42, 43, 44, 46, 48, 49, 50, 51, 52).

 

  • Studio della nicchia trofica in Anfibi e Rettili. Dal 2000 studia la strategia trofica di specie di anfibi e rettili italiane e tropicali applicando tecniche consolidate e innovative nell’analisi dei contenuti alimentari. La dieta è studiata sia in cenosi monospecifiche sia in cenosi ricche in specie in cui la risorsa trofica è analizzata in funzione di un suo possibile uso ripartito tra le specie quale mitigazione della competizione interspecifica (pubblicazioni 3, 6, 12, 14, 16, 24, 28, 30, 38, 43, 48, 51).

 

  • Studio della biologia riproduttiva di Anfibi e Rettili. Dal 2000 studia aspetti della biologia riproduttiva di specie italiane di anfibi e rettili. In particolare le ricerche sono focalizzate sulle strategie riproduttive in relazione alla scelta del micro-habitat, alla scelta del partner e all’influenza del clima (pubblicazioni 1, 4, 5, 8, 19, 26, 29, 31, 33, 36, 47, 50).

 

  • Studio degli effetti delle fasi lunari sulla biologia degli anfibi. Dal 2009 studia l’influenza delle fasi lunari (diretta e indiretta) su alcuni aspetti della biologia degli anfibi di ambiente Mediterraneo usando statistiche circolari e multivariate (pubblicazioni 31, 36, 52).

 

  • Studio della distribuzione, ecologia e genetica di Archaeolacerta bedriagae. In collaborazione con altri autori, dal 2000 studia aspetti faunistici ed ecologici della lucertola di Bedriaga, endemismo Sardo-Corso, in tutto il suo areale (pubblicazioni 2, 15).

 

  • Studio degli effetti della frammentazione su anfibi e rettili attraverso analisi di popolazione, morfologiche e genetiche. Dal 2004 studia il fenomeno della frammentazione ambientale usando principalmente gli anfibi e i rettili quali organismi target. La frammentazione ambientale è analizzata sia in contesti seminaturali sia in contesti urbanizzati sia in condizioni sperimentali (pubblicazioni 2, 9, 15, 17, 20, 23, 27, 29, 34, 40, 42).

 

  • Studio degli effetti di inquinanti su popolazione di vertebrati ectotermi in ambiente acquatico. Dal 2004 analizza l’effetto di xenobionti (naturali e prodotti dall’uomo) disciolti in acqua sui diversi stadi vitali di popolazioni di anfibi attraverso un approccio multidisciplinare e multilivello (analisi di popolazione, biomarkers genetici e fisiologici) (pubblicazioni 7, 41).

 

  • Studio della distribuzione e della biologia riproduttiva di Lampetra planeri. Nel 1999 comincia a studiare aspetti di distribuzione, conservazione e biologia riproduttiva di Lampetra planeri. Su questi argomenti svolge la tesi di laurea e partecipa ad alcun iprogetti mirati alla salvaguardia e all’approfondimento di alcuni aspetti della biologia della lampreda di ruscello italiana.

 

  • Studio di comunità di vertebrati ectotermi sublittorali e di aree umide nel lago Vittoria (Uganda-Kenya). Dal 2002 studia la composizione e l’ecologia trofica di comunità vertebrati ectotermi sublittorali e di aree umide nel lago Vittoria (Uganda e Kenya) con particolare riferimento alle ittiocenosi legate al papireto (pubblicazioni 7, 18).

Attività di insegnamento

Sintesi attività didattica

 

  • 1994 - 1998 – Vincitore di borsa di studio dell’Ateneo della Terza Università di Roma per collaborazione alle attività didattico-sperimentali dei Corsi di Scienze Biologiche

 

  • 2000 - Assistente alla didattica per il corso di Zoologia.

 

  • Nomina di Cultore della Materia da parte della Facoltà di Scienze dell’Università

degli Studi Roma Tre nelle seguenti discipline e negli anni accademici: Anatomia Comparata dei Vertebrati (2000-2007), Ecologia delle acque interne (2002-2008), Complementi di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Fondamenti di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Zoologia (v.o. e n.o.) (2001-2010), Laboratorio Zoologico e Biodiversità animale (n.o.) (2001-2010), Ecologia animale (v.o. e n.o.) (2001-2015), Complementi di Ecologia animale (n.o.) (2001-2010), Fondamenti di Ecologia animale (n.o.) (2001-2010), Analisi statistica dei dati ecologici e sistematici (2011-2015).

 

  • Inserito nelle commissioni di esame presso il Dipartimento di Biologia dell’Università

degli Studi Roma Tre quale Cultore della materia per i seguenti corsi di laurea e negli anni accademici: Anatomia Comparata dei Vertebrati (2000-2008), Ecologia delle acque interne (2002-2007), Complementi di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Fondamenti di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Zoologia (2001-2015), Laboratorio Zoologico e Biodiversità animale (2001-2012), Ecologia animale (v.o. e n.o.) (2001-2015), Complementi di Ecologia animale (2001-2010), Fondamenti di Ecologia animale (2001-2010), Analisi statistica dei dati ecologici e sistematici (2011-2015).

 

Svolgimento di attività didattica teorica e pratica nell’ambito dei corsi di laurea in Biologia presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi Roma Tre di Anatomia Comparata dei Vertebrati (1999-2007), Ecologia delle acque interne (2002-2008), Complementi di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Fondamenti di Ecologia delle acque interne (2002-2007), Zoologia, Laboratorio Zoologico e Biodiversità animale (2001-2010), Ecologia animale (2001-2015), Complementi di Ecologia animale (2001-2010), Fondamenti di Ecologia animale (2001-2010), Analisi statistica dei dati ecologici e sistematici (2011-2015).

 

  • 2008 – Professore a contratto presso il Dipartimento di Biologia Università Roma Tre per lo svolgimento del corso “Ecologia e biologia delle specie alloctone e invasive” (SSD BIO/05) nell’ambito della Laurea Magistrale in Biodiversità e gestione degli ecosistemi.

 

  • 2009 - Professore a contratto presso il Dipartimento di Biologia Università Roma Tre per lo svolgimento dei corsi di “Ecologia animale” (SSD BIO/05) e di “Biondicazione animale e vegetale” (SSD BIO/05) nell’ambito della Laurea Magistrale in Biodiversità e gestione degli ecosistemi.

 

  • 2010-2011-2012-2013-2015-2016 – Titolare del corso di “Ecologia Animale” (SSD BIO/05) presso il Dipartimento di Scienze Università Roma Tre nell’ambito della Laurea Magistrale in Biodiversità e gestione degli ecosistemi

 

  • 2010 – dicembre 2015: Ricercatore a Tempo Determinato (Tipologia di contratto ai sensi dell'art. 1 comma 14 della Legge 230/2005) presso il Dipartimento di Scienze, Università Roma Tre (SSD BIO/05).

 

 

Riassunto esperienza didattica presso università e centri di ricerca

Anno        Istituzione                                                 Corso

2008

Dipartimento di Biologia Università Roma Tre

Ecologia e biologia delle specie alloctone e invasive (SSD BIO/05) (a contratto)

2009

Dipartimento di Biologia Università Roma Tre

Ecologia animale (SSD BIO/05) (a contratto)

2009

Dipartimento di Biologia Università Roma Tre

Biondicazione animale e vegetale (SSD BIO/05) (a contratto)

2010-2017

Dipartimento di Scienze Università Roma Tre

Ecologia Animale (SSD BIO/05) (Titolare del corso)

 

 

Leonardo Vignoli è stato relatore o co-relatore di 15 tesi magistrali e cinque tesi triennali sviluppando progetti di ricerca inerenti tematiche coerenti con il SSD BIO/05. Inoltre è stato o è tutor di quattro studenti di dottorato con progetti di ricerca coerenti con il SSD BIO/05.

Allegati