Laurea telematica: l'esperienza di Valentina Armeni, neodottoressa del corso di laurea magistrale in Geologia

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-68349
Laurea telematica: l'esperienza di Valentina Armeni, neodottoressa del corso di laurea magistrale in Geologia
“Marzo 2020. Un mese che ricorderò per tutta la vita, non ho mai provato così tante emozioni contrastanti tra loro in un lasso di tempo così ristretto! Lunedì 15 Marzo arriva la conferma che la laurea verrà discussa in via telematica, in fondo non mi sconvolge troppo, piano piano eravamo passati dal discutere portando con noi due accompagnatori al discutere a porte chiuse, avevo avuto il tempo necessario a metabolizzare il dolore e la rabbia quindi mi sono detta che andava bene così, non avrei rinunciato a questo momento solo perché me lo ero immaginato diverso!
 
Oggi posso dire di aver fatto la scelta giusta, non avrebbe avuto senso posticipare tutto a giugno. La discussione telematica non sminuisce l’impegno, il sacrificio e la passione che mi hanno accompagnata in questi anni di studio e non rende meno importante questo giorno. Per un attimo la mia stanza si è trasformata nell’aula E di Geologia, ed è stata una sensazione bellissima! Nonostante ci sia stato uno schermo a separarmi dalla commissione e dai compagni ho potuto sentire l’ansia salire aspettando il mio turno.

Quando vieni chiamato senti che ce la devi mettere tutta, hai il cuore a mille e non importa se non sei in un’aula con parenti e amici, perché loro li senti nel cuore, importa solo chiudere questo percorso al meglio!
 
In un momento così delicato in cui il mondo sembra essersi fermato, poter discutere la laurea mi ha dato la sensazione di non essere imprigionata in un futuro senza prospettive. I progetti post-laurea sono solo posticipati, e non appena tutto questo passerà sarò pronta a lottare per raggiungere il mio prossimo obiettivo.

L’Università mi ha dato la possibilità di condividere con tutti voi le mie sensazioni, non so cosa proverete leggendo queste poche parole ma vorrei che vi rimanesse impresso il concetto di RESILIENZA, sfruttate questo momento per farla vostra perché vi aiuterà a non arrendervi, a combattere contro la paura di un futuro incerto, ad accettare l’imprevedibilità della vita e a non fermarvi mai. In bocca al lupo a tutti!”.
 
 
Valentina Armeni, neodottoressa del corso di laurea magistrale in Geologia del Territorio e delle Risorse

Link identifier #identifier__83387-1Valentina Armeni, neodottoressa del corso di laurea magistrale in Geologia del Territorio e delle Risorse
Link identifier #identifier__176273-1Link identifier #identifier__194575-2Link identifier #identifier__79154-3